Il controllo della politica italiana in mano ai Rothschild

Da una parte Silvio Berlusconi che ha fatto parte della Loggia P2 organizzata dai Servizi Segreti e gestita da Giulio Andreotti (tramite l’assistente Licio Gelli) per conto di Henry Kissinger il quale è un abitudinario di casa Rothschild. Questa fazione è direttamente collegata ai Cavalieri di Malta (Berlusconi accompagna il figlio Luigi alle riunioni) i quali gestiscono il FMI. La mafia e alcune Multinazionali chiudono il cerchio. Dall’altra parte la finta opposizione è stata pian piano creata attraverso i finanziamenti del Consigliere (CdA) di Banca Rothschild Carlo De Benedetti (il quale ha Roberto Colaninno come braccio destro – Colaninno ha il figlio Matteo nel PD e gestisce gente come Gianroberto Casaleggio [manager e gestore di Grillo] ), alcune Corporation e la Massoneria deviata hanno un ruolo molto importante anche in questo caso dato che i leader di tale schieramento hanno TUTTI avuto a che fare con indagini massoniche: Continua a leggere